Pagine

mercoledì 21 maggio 2014

Vita da Mangaka (Una vecchia serie che non avrei voluto pubblicare...).

Eh sì, anche stavolta torno al passato. E torno su di una serie che mi sono sempre detto "non la pubblicherò mai!" (le ultime parole famose), ma siccome che ho visto molte persone pubblicare i loro primi disegni, mi son detto «Perché no? Sarebbe una sorta di "documento storico" di come avrei immaginato la mia vita in futuro!».
Ed ecco Vita da Mangaka. Ma andiamo con ordine.



La Genesi.

Nel 2002 disegnai una serie (mai conclusa) chiamata Golden Sword. La trama era di una fantascienza atroce: un ragazzo riceve come eredità una spada d'oro, scappa dalla sua città incontrando nuovi amici e affrontando i suoi nemici che vogliono impossessarsi della spada. Da lì seguiranno tornei (che non era uguale mai a quello Tenkaichi di Dragon Ball... No no!) e avventure varie.
Per distaccarmi da quella serie "abbastanza seria" disegnai delle strisce umoristiche con protagonista me (disegnato a mo' di bolletta) e i miei amici Bih & Boh (gli stessi che avete visto qualche pubblicazione fa). 
Oltre a questo, feci altre strisce con protagonista Akira Toriyama, mangaka autore di Dragon Ball, in forma robotica come ama lui spesso disegnarsi.

Siccome che a quei tempi stravedevo per Toriyama e il mio sogno era quello di poterlo incontrare, mi son detto: «Quasi quasi faccio un fumetto in cui io e lui ci incontriamo!» e il passaggio in Vita da Mangaka arrivò in un attimo.
Oltre a Toriyama incontro altri mangaka di spicco come Koshi Rikdo (autore di Excel Saga), Rumiko Takahashi (autrice di molti manga tra cui Ranma 1/2) e Mika Kawamura (autrice di Ufo Baby).
Durante la serie, si incontrano trame e sotto trame, litigi incandescenti, amori ballerini, tutto condito dalla demenzialità e dall'ironia di quei tempi in cui sognavo di diventare un famoso fumettista di successo!


La serie è composta da 3 stagioni: la prima è in forma embrionale e breve, la seconda è più corposa e la terza invece è quella più matura e lunga (ma anche forse la più divertente dei tre, anche se sentivo una certa "stanchezza" della serie).

Prima di avventurarvi nella serie, vi dico un po' di cosette:
  1. I disegni sono abbastanza confusi e hanno errori madornali. Questo perché avevo la mania di disegnare direttamente a penna, i toni di grigio con la matita HB e l'anatomia non sapevo neanche che cos'era. I disegni che ritraggono Toriyama, Rikdo e Kawamura sono presi da come si disegnavano loro stessi nei manga. Mentre quella di Takahashi usavo l'immaginazione, gli altri erano ripresi dai loro personaggi famosi (ad esempio Monkey Punch è uguale a Lupin III e così via...). In quel tempo non avevo né computer e né Internet...
  2. I testi sono illeggibili (e la grammatica è pessima)! Anch'io stesso non riesco a leggerli e per questo motivo vi pubblico gli episodi più significativi.
  3. Purtroppo il mio scanner non è abbastanza grande e alcuni punti risultano tagliati... sorry!
  4. Le storie sono totalmente frutto della mia immaginazione e quindi non ha nulla a che fare con la vita reale dei protagonisti!
Detto questo iniziamo con la serie.

Vita da Mangaka I

Il sottoscritto ha 25 anni e ha già pubblicato Golden Sword diventando un successo planetario. Grazie a questo, comincio ad incontrare dei colleghi che dal Giappone sono venuti a visitare l'Italia. Il primo incontro è con Koshi Rikdo autore di Excel Saga. Tra stimati colleghi (anche se io sono ancora un mingherlino), ci scambiamo consigli reciproci e da lì si scopre la sua mania per la Computer Graphic nei fumetti.
Un giorno incontro un altro mangaka che si rispetti, cioé il grande Akira Toriyama autore di Dragon Ball e Dr. Slump. Al primo incontro tra Toriyama e Rikdo nasce con un grande antagonismo tra chi preferisce la "china manuale" (cioè Toriyama) e chi quella digitale (Rikdo, appunto!).
Terzo e ultimo incontro nella serie è con la regina dei manga Rumiko Takahashi autrice di saghe meravigliose come Ranma 1/2 e Inu Yasha.
Tra azzuffate e battute varei, i mangaka torneranno in Giappone con tanto di ringraziamento per i loro consigli e strappando la promessa di non litigare più.

Nella prima striscia Koshi Rikdo mi spiega come si disegna... con la Computer Graphic, nella seconda io in una "tranquilla" giornata di lavoro, nella terza il mio incontro con Akira Toiyama.

  1. Toriyama chiede a me di accompagnarlo dal direttore. Gli dico di chiedere agli altri visto che sono impegnato ma l'ufficio è vuoto...
  2. Nell'ufficio del direttore, io gli consegno le tavole pronte mentre Akira si presenta parlando del suo nuovo manga e portarlo in Italia. Il capo redattore dice di essere interessato ma chiede a me "chi è costui".
  3. Primo incontro/scontro tra Akira e Koshi nella battaglia tra CG e manualità!

  1. Noi tre che disegnano i nostri personaggi anche se è un complotto tra Akira e Koshi, mentre io invoco la pace;
  2. Akira e Koshi che si danno battaglia con il videogame di Dragon Ball. Dopo il richiamo del capo redattore, tornano al lavoro mentre io gioco con lui.
  3. Io in moto con Akira mentre faccio un mega sorpasso a Koshi che sta andando a 30 all'ora... 

Ultima pagina dove, con l'aggiunta di Rumiko Takahashi, si conclude la prima serie con la partenza dei tre mangaka.



Vita da Mangaka II (...In Giappone).

In questa serie succede l'incontrario: io parto per il Giappone per fare un nuovo fumetto in collaborazione con i "maestri del manga". Ritrovo i miei amici Akira, Koshi e Rumiko (che nel frattempo si è tagliata i capelli) e incontro altri colleghi.
Il primo incontro è con Koichi Tokita, uno dei tre autori di Gundam Wing dalla somiglianza del suo personaggio di Trowa Barton (appunto da Gundam Wing). 
L'incontro con Rumiko è uno shock: infatti Koichi ebbe una relazione con lei interrotta perché lui fece il filo con un'altra, l'anno seguente Rumiko si fidanzò con un altro ma anche quest'ultimo la tradì... Con la sorella di Koichi!!! (Altro che Beautiful...!).
Il secondo è con l'aiutante di Rumiko, Miki (non gli ho dato un cognome perché non avevo voglia...) una ragazza di 20 anni che, verso la fine della serie, si innamorerà del sottoscritto.
Al centro della serie, sempre Akira e Koshi (con l'alleanza di Koichi) nella battaglia tra CG e non!
Alla fine della serie, l'amore trionferà sotto un clima natalizio... tranne per Akira e Koshi (ovviamente!)!

Primi tre episodi di Vita da Mangaka II.
  1. Io che penso chissà (qui scritto "chisa") cosa combinano i suoi amici... che dormono per via del fuso orario;
  2. Akira e Koshi vanno a trovare Rumiko che si è tagliata i capelli, continuando a litigare;
  3. ...e litigare... Mandando in bestia Rumiko...

  1. Mentre Akira spia gli strumenti di Koshi, Koshi mi mostra il suo studio. Alla fine Koshi rinchiude nel cassetto Akira...
  2. Mentre Akira rivendica il "tentato soffocamento" Rumiko trova delle foto di lei nuda nello studio di Koshi...
  3. Rumiko si chiede come avrà fatto Koshi fotografarla in bagno e trova la telecamera. E "putiferio-time"!

  1. Rumiko racconta la sua storia con Koichi, parlando anche di come la sorella di Koichi gli rubò il fidanzato. Koichi risponde dicendo che la sorella è più bella di lei...
  2. Koshi in passato litigò con Koichi. Motivazione: non usò la CG nei manga!
  3. Io sfido Koichi nel videogame di Gundam Wing... e lui perde miseramente!

  1. Propongo l'idea di farci una vacanza stabilendoci in un Hotel, tutti d'accordo... a patto che i soldi della benzina li ci metto io;
  2. In macchina con Akira, cerchiamo il benzinaio più vicino e lui si affida al navigatore satellitare. Ma il navigatore vuole essere pagato...
  3. Alla pompa di benzina, Rumiko chiede ad Akira se per caso la stazione è sicura da attacchi dei fan, lui le risponde di sì ma viene smentito drasticamente...

  1. Io, Akira e Koshi troviamo un barbone che chiede qualche soldo. Gli mostro un assegno e gli darò solo se risponde ad una domanda. Koshi e io litighiamo. Alla fine sarà Akira a dargli l'assegno...
  2. Io spiego il motivo del mio viaggio e Akira comincia ad avere il dubbio che il capo mi abbia mandato in Giappone solo per "copiare" i grandi maestri.
  3. Prepariamo le valige per ritornare in Italia ma Koshi non trova una cosa che non può farne a meno: il suo computer...

  1. Ritornati in Italia Koshi si fionda nel mio computer senza chiedere il permesso...
  2. Davanti alla casa editrice Miki ci chiede qual è il piano... ma in testa non abbiamo nessun piano!
  3. Saliamo tutti dalla finestra e gli facciamo una festa anticipata al mio capo.

  1. Preso in "ostaggio" a casa mia gli chiediamo perché ha voluto mandarmi in Giappone per copiare i maestri. Il capo risponde che in Italia i fumetti non vendono più allora ha pensato di mandarmi in Giappone visto che conosco buona parte dei mangaka... Io m'incavolo.
  2. All'indomani del licenziamento del capo, vado a lavorare e incontro il nuovo capo... che è quello di prima!
  3. Torno a casa scioccato e gli altri si chiedono come mai. Allora vanno alla mia casa editrice e trovano la "sorpresa"...

  1. Miki mi fa vedere un nuovo personaggio creato da lei e io gli chiedo come mai non disegna manga comici o shojo. Arriva Koshi chiedendo se per via che Ranma 1/2 faccia schifo e Rumiko sente tutto...
  2. In gruppo decidiamo cosa guardarci la sera: mentre la maggioranza pensa al programma Banzai Koshi vorrebbe invece che guardassimo Tele CG mentre Akira Dragon Ball AF II. Tra i due litiganti... la maggioranza vince!
  3. Chiedo con le buone a Koshi di andarsene dal mio computer... ma lui è troppo preso a giocarci!

Finale della serie, con la canzone di sottofondo di Max Pezzali Come mai dove l'amore trionfa e l'amicizia di Akira e Koshi... esploderà tra i fuochi d'artificio! Tra i personaggi, Miguel Bosè.


Vita da Mangaka III (I disastri continuano dopo 3 anni...).

Come indica il titolo, qui i fatti si svolgono tre anni dopo. Durante in questo periodo sia io e Miki, così come Rumiko e Koichi, convoliamo a nozze. Come "Luna di Miele" propongo a Miki di andare in Giappone e ritrovare i nostri amici. 
Da quel momento comincia una serie di avventure, cominciando dalla perdita del mio disco di Lucio Battisti alla fine danneggiato a colpi di Kamehameha (onda energetica), Gundam Wing, guidati dagli stessi autori autori insieme a Koichi Tokita, Hajime Yadate e Yoshiyuki Tomino, ed esplosioni vari degne di un film di Michael Buy (tsk, un pivellino!).
L'ingresso della cugina di Runiko Takahashi (che non ricordo il suo nome...) scambiata all'inizio per figlia mia e di Rumiko (per la "gioia" di Miki). 
L'arrivo di Mika Kawamura autrice di Ufo Baby e acerrima nemica di Koshi Rikdo, che tra l'altro ritroverà una sua ex compagnia, e Monkey Punch che ruberà a Koshi il suo amato computer.
L'episodio che mi è piaciuto di più è quello dell'incontro con i Linkin Park: ci troviamo in vacanza ed a un certo punto rimango bloccato dalla presenza di Mike Shinoda, Joseph Hahn, Rob Bourdon e Brad Delson. Oltre a Phoenix, manca Chester Bennington, voce degli LP. 
A causa della perdita del growl di Chester, gli LP si sciolsero per fare dei lavori individuali da solisti. A questo punto decidiamo di aiutare Chester e facendo intervenire Mariylin Manson e Ozzy Osbourne. Grazie alla tenacia di Koshi Rikdo che arriva a bruciare la sua auto preferita, Chester scatena una gigantesca furia riuscendo a ritrovare il suo growl e riunire i Linkin Park (con la promessa che la copertina del prossimo album sarà disegnato dal sottoscritto!).
Dopo il concorso di mangaka che vede me come vincitore, si scoprirà che Miki è incinta.
Alla fine della serie che avviene sempre nel periodo natalizio, Koshi e Akira si riappacificheranno a suon di canzoni dei Linkin Park cambiandone il testo, a sua volta Koshi ritroverà la sua ex, io e Miki genitori di una bambina, e la serie si concluderà con tutti i mangaka e con me disegnato a forma di bolletta che dico:

«Vi auguro di seguire i vostri sogni, mentre io inseguirò i miei!».  

Il reso conto dopo 3 anni dalle ultime avventure

Prime tre strisce di Vita da Mangaka III.
  1. La mia nuova vita insieme a Miki pensando come se la passano Rumiko e Koichi. Se litigano ancora... (sì)
  2. Qualcuno ha fregato il computer di Koshi... ahia..!
  3. Akira ammette che è stato lui ha fregarglielo... e azzuffate come ai vecchi tempi!

Quello che diversifica dalle serie precedenti è che ci sono delle trame centrali in cui si uniscono gli episodi senza la "battuta finale" della quarta vignetta, ma continuando come un episodio unico.
In queste vignette (oltre a il fatto che ci sia io che faccio una Kamehameha nella prima striscia) potete notare come sia aumentata l'azione rendendo la serie ancora più divertente (e nello stesso tempo, divertendosi anche il sottoscritto che li disegnava)!

In un momento dove cerco di recuperare il disco di Lucio Battisti caduto dalla finestra e rubato da Koshi Rikdo, appaiono i Gundam e i loro autori... tanto per complicare le cose!!!

In vacanza insieme ai miei amici mangaka... incontriamo i Linkin Park!

Prima comparsa di Mariylin Manson e Ozzy Osbourne dove aiuteranno Chester Bennington a ritrovare il suo growl.
Siccome che all'epoca non avevo Internet, li ho dovuto disegnarli a memoria..

Qui rappresenta la nascita di mia figlia:
  1. Akira e Koshi in auto mentre stanno andando in ospedale... ma come al solito finiscono per litigare.
  2. Io vado in ospedale ma nel letto Miki non c'è: è in sala operatoria!
  3. Con tanto di cartello "tenetevi allegri" davanti alla porta della sala operatoria, aspetto la nascita di mia figlia (nella vignetta c'è scritto "figlio" per tenere nascosto il sesso...). Nell'ultima vignetta si vede un dottore con la barbetta e imbrattato di sangue che mi avverte che è nata. La scena è ripresa dal racconto di mio padre di quando io sono nato...

  1. Siamo sotto le feste natalizie, Koshi e Akira (come al solito) litigano sul colore della stella da mettere sull'albero. Avrà la meglio Rumiko...
  2. Saluto il capo prima di congedarmi alle vacanze natalizie e lui mi propone di invitarlo anche lui in Giappone... 
  3. Koshi tenta di fare colpo su una ragazza ma si scopre di essere la sua ex.

Ultima pagina della serie. Sporca perché la penna che usavo faceva cacare...

Illustrazioni & Canzoni.

Illustrazione di Vita da Mangaka III con i protagonisti principali.

Illustrazione di Vita da Mangaka III con Koshi Rikdo, Akira Toriyama e me in primo piano e alle nostre spalle i Linkin Park.

Questa è la canzone dei Linkin Park Numb con il testo riscritto da Akira e dedicato a Koshi.

A sua volta, Koshi prende un'altra canzone dei LP, Pushing Me Away. e scrive un testo indirizzato ad Akira.

Fantasia & Realtà.

Come ho già detto, questa serie rappresenta un mio immaginario futuro ma condita con molti elementi frutti dalla mia fantasia e quindi spesso irreali. 
Ma girando in rete, ho trovato una cosa che mi ha colpito e non poco: un disegno di Koshi Rikdo (quello originale) dove ritrae Bulma e Goku di Dragon Ball (e quindi di Akira Toiyama).
Quindi la morale della favola: spesso la realtà supera la fantasia!

Questa immagine potrebbe rappresentare il "vero" finale di VIta da Mangaka!