Pagine

venerdì 13 dicembre 2013

Veduta dalla finestra della mia camera

Ai tempi della scuola media, il professore di artistica ci diede il compito di disegnare il paesaggio fuori dalla finestra. All'epoca abitavo in una casa monolocale e la mia stanza era la sala/cucina (dormivo su un divano a letto). Da quella finestra/balcone (sarebbe una finestra grande metà sbarrata stile "S. Vittore") guardavo un pezzo del mio paese e lo disegnai.

Oggi abito nella casa a fianco a quella di prima (abito in un appartamento) e la mia camera si affaccia proprio al paese con una veduta diversa e ho deciso di fare un remake.
Chiedo scusa se non sono un buon disegnatore ma non son tanto bravo a fare le case...


Ora vi starete chiedendo come mai non si vede nulla.
Chiedo scusa ma quando ho fatto questo disegno c'era la nebbia...

Per alleviare la mia "supercazzola" ecco un disegno caruccio fatto stamattina...