Pagine

domenica 19 dicembre 2021

Spider-Man: No Way Home, un omaggio all'universo di Spider-Man.

 Ieri sera ho visto Spider-Man: No Way Home.

Nel pomeriggio ho fatto un disegnetto giusto per entrare nel mood del film che poi oggi è diventato un'illustrazione colorata e definita.

Il film è un atto d'amore verso al personaggio di Stan Lee (e a Stan Lee in sé) e nonostante alcuni difetti, rimane una bomba di emozione travolgente. 

Se amate il personaggio e le sue varie trasposizioni cinematografiche non potete non guardarlo. 😉


Disegno realizzato a matita e bic del 18/12/2021.

Disegno definitivo del 19/12/2021.


giovedì 16 dicembre 2021

Il Cinema (Visto Da Me) In Una Sol Vignetta # 38: Ghostbusters Legacy/Afterlife (2021).

 Avete presente quando incontrate un vostro coetaneo? 

Vi salutate, vi dite come state, ecc. e poi arriva al momento "clou", quello del "Ti ricordi...?".

Un continuo di "Ti ricordi quando siamo cresciuti con i film dei Ghostbusters? Quant'era bella Sigourney Weaver? Quant'era spassoso il quartetto? Il suono della Ecto-1? La colonna sonora? E quanto ci manca Harold Ramis?".

Aggiungendo poi un filo di rassegnazione odierna del tipo "Eh, i giovani d'oggi, guarda come prendono gli zaini protonici come se nulla fosse, mica come quei tempi là...".

Ecco, la percezione che ho avuto in "Ghostbusters Legacy/Afterlife" è stata proprio questa.

Se l'obbiettivo di Jason Raitman (figlio di Ivan Reitman, regista dei primi due film storici) era un invito a riguardare i vecchi film (grazie, avrei risparmiato il biglietto) allora ci è riuscito.

Ma se l'obbiettivo era quello di far vedere un nuovo capitolo di "Ghostbusters", mi dispiace ma ecco un'altra occasione sprecata dopo quello del 2016 (che ad onor del vero, in quel film c'è stato un tentativo di raccontare un qualcosa di "nuovo"). 

Peccato.

Harold Ramis, sempre nel cuore di tutti.




martedì 2 novembre 2021

Il Cinema (Visto Da Me) In Una Sola Vignetta #37: Halloween Kills (2021).

 Dal regista de "Lo spaventapassere" David Gordon Green, sequel del fortunato "Halloween" del 2018, una delle commedie nere più belle di sempre dove chi non muore si rivede e chi si rivede muore!

Come dite? Ah, questo film sarebbe un horror? Davvero? Non mi prendete in giro??? 😂

Scherzi a parte (ma non troppo), non è un film brutto anche se gli unici momenti "belli" sono proprio le uccisioni dell'inossidabile Michael Myers.

Il problema è tutto il resto con personaggi e situazioni al limite dell'assurdo (Jamie Lee Curtis rimane sempre la migliore di tutti).

Comunque devo ringraziare questo film, perché dopo ben 3 anni sono tornato a disegnare una vignetta-film e spero di disegnarne altre in futuro... 😉




domenica 1 agosto 2021

Ghostbusters - Redraw 2021

In un sondaggio pubblicato su Instagram, ho chiesto ai miei follower se fosse necessario un "remake" della mia prima illustrazione colorata al computer realizzata nel 2013, ovvero il simbolo dei Ghostbusters. 
La maggioranza ha detto sì, quindi oggi mi sono divertito a ridisegnarlo e siccome non mi sono accontentato l'ho fatto in 4 versioni diverse. 
Spero che vi piaccia!
 Seguitemi su Instagram all'indirizzo instamat027😉







L'illustrazione realizzata il 19/9/2013.

domenica 3 gennaio 2021

Pongo + Tex Willer, i primi disegni del 2021

 Buon 2021 gente che nonostante le mie lunghe assenze continua a seguire questo Blog!

Come sapete purtroppo questo blog non lo aggiorno più di tanto perché ormai il mio modo più immediato nel pubblicare disegni è su Instagram (nella quale potete seguirmi con il nickname instamat27).

Ma questo non significa che ogni tanto mi faccio vivo come quei parenti che incontri solo a Natale e Pasqua.

E quindi vi lascio con i miei primi disegni del 2021 sperando che sia migliore di quello passato.

Sono versioni color di Pongo (con e senza sfondo) e Tex Willer nella quale troverete le versioni originali su Instagram.

Ancora buon anno e speriamo di rivederci presto! 





sabato 24 ottobre 2020

#HybridTheory20

 I Linkin Park fu uno dei gruppi che segnò musicalmente la mia adolescenza.

Quest'anno il loro primo album "Hybrid Theory" compie 20 anni e sembra ieri quando mio cugino me lo prestò e lo registrai su cassetta. Inutile a dire che la consumai insieme al suo successore, ovvero "Meteora"

Anni fa feci un disegno raffigurando la copertina dell'album e oggi volevo farne un bel remake in maniera molto originale: 14 versioni diverse raffigurando ogni brano dell'album con le 2 bonus track.

Spero che vi piaccia e seguitemi per vedere tutti i disegni su Instagram, nick: instamat027


(Disegno Originale)
"Papercut"
 

"One Step Closer".

"With You".
"Points Of Authority".


"Crawling".

"Runaway".

"By Myself".

"In The End".

"A Place For My Head".

"Forgotten".
"A Cure For The Itch".


"Pushing Me Away".
"My December".


"High Voltage".



venerdì 5 giugno 2020

Acqua e Sapone / Natasha Hovey.

"Di notte poi si trucca lo sai e tutta la città impazzisce / Ormai si parla solo di lei della bambina che stupisce / Stupisce con la semplicità di una malizia che non nasce / Non nasce dalla volgarità ma da un'adolescenza che fiorisce..."

"Acqua e Sapone" è in film di Carlo Verdone del 1983.
È uno dei miei film preferiti del regista romano e come protagonista una debuttante ragazza di 16 anni, Natasha Hovey.
La colonna sonora è anche stavolta (dopo "Borotalco") affidata agli Stadio nella quale regalano due perle: Acqua e Sapone (di Gaetano Curreri e Vasco Rossi) e C'è (di Gaetano Curreri e Luca Carboni).

Omaggio alla bellezza di Natasha Hovey, agli Stadio e al film.
"E mo' guardo se è rientrato..."